16 Luglio 2021

Essere speciali è un lavoro…

Una famiglia fuori dai canoni si scontra con le stranezze del mondo dei concorsi di bellezza infantili (e non solo) in Little Miss Sunshine, spensierato e coraggioso film del 2006.

Olive è una bambina insolita e un pochino sovrappeso che sogna di diventare Miss America e viene selezionata per l’anticamera di questo contest in California, Little Miss Sunshine.

Olive entra nel salone dove anche le altre bambine si stanno preparando e inizia a capire di essere diversa. Da un lato le risuona in testa il ritornello di suo padre di non diventare perdenti, da un altro sa che il suo corpo, con la sua pancetta che sporge, non è un corpo da miss come quello delle altre e persino l’outfit che indossa non è completamente diverso da quello delle altre partecipanti.

Essere diversi è un lavoro, essere speciali è un lavoro e per quanto spesso il mondo confezioni delle frasi romantiche che inneggiano alla bellezza interiore, siamo tutti consapevoli che il differenziarsi rispetto all’uniformità implica un continuo lavoro su sé stessi che a volte fa inciampare, soffrire, maledire il giorno in cui si è scelti di essere coerenti perché la realtà può essere tremenda. Soprattutto per i bambini, che sono senza filtri nel bene e nel male e che sanno essere belli e basta, senza tutti gli orpelli di cui gli adulti hanno bisogno, ma che possono collezionare piccole grandi delusioni che faranno di loro degli adulti.

Fonte: Exibart 

Contattaci

I love cellulite è un progetto per le donne a sostegno delle donne.

Se hai un’idea da sottoporci, una proposta di collaborazione o se anche tu odi la malefica e vuoi essere aggiornato sulle nostre attività non esitare a contattarci!